Pensioni Militari Aeronautica: qual è la pensione del personale in servizio nell’Aeronautica Militare?

Pensioni Militari Aeronautica

A quanto ammontano le pensioni militari Aeronautica? Scopriamo insieme qual è la pensione di un militare dell’Aeronautica Militare e tutte le novità sui requisiti che i militari devono rispettare per andare in pensione

Un argomento particolarmente caro a molti nostri lettori è quello relativo alle pensioni militari Esercito. Tanti di voi, infatti, ci avete chiesto qual è la pensione di un militare dell’Esercito Italiano e quali sono i requisiti che i militari devono rispettare per andare in pensione. In questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza sull’argomento.


INDICE
– Pensioni Militari Aeronautica: quali sono i requisiti per andare in pensione
– Pensioni Militari Aeronautica: requisiti pensione di vecchiaia e pensione di anzianità


Pensioni Militari Aeronautica: quali sono i requisiti che i militari devono possedere per andare in pensione

In questo articolo abbiamo deciso di parlarvi delle pensioni militari Aeronautica, un argomento che sembra interessare alcuni nostri lettori che, magari dopo una lunga carriera in questa Forza Armata, vogliono capire come e quando andare in pensione.

Molti, infatti, ci chiedono informazioni su quale possa essere l’età pensionabile per il personale in servizio nell’Aeronautica Militare. Ebbene, per rispondere a questa domanda dobbiamo necessariamente fare riferimento a quanto è scritto nel sito dell’INPS, dove vengono riportate alcune informazioni e tabelle utili per comprendere quanto c’è da sapere sulle pensioni militari Aeornautica. Secondo quanto riportato dall’INPS, i lavoratori del comparto sicurezza, difesa e soccorso, ovvero il personale delle Forze Armate (Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri), delle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Polizia Penitenziarie e Guardia di Finanza) e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, possono accedere al pensionamento di vecchiaia con limiti di età inferiori, in relazione alla qualifica o grado. In altre parole, chi indossa la divisa ha la possibilità di andare in pensione prima rispetto al resto del personale dipendente dello Stato (cosiddetto personale civile).

Secondo quanto riportato nel sito dell’INPS, infatti, al personale in servizio nelle Forze Armate e nelle Forze di Polizia si applicano requisiti previdenziali differenti da quelli generali vigenti per i dipendenti statali civili, questo per le specificità tipiche che vengono riconosciute al personale in divisa, e al fatto che queste categorie di lavoratori statali non sono stati inseriti nella riforma delle pensioni del 2011, meglio conosciuta con il nome del Ministro che l’ha firmata, ovvero Riforma Fornero. Vediamo, quindi, grazie a queste agevolazioni, di saperne di più in merito alle pensioni Militari Aeornautica e di capire qual è l’età pensionabile per il personale in servizio nelle Forze Armate.

Per quanto riguarda i requisiti minimi delle pensioni militari Aeronautica: a differenza degli altri lavoratori statali, i lavoratori del comparto sicurezza maturano il diritto alla pensione di anzianità a 57 anni e tre mesi con 35 anni di anzianità contributiva, oppure – a prescindere dall’età anagrafica- con 40 anni e tre mesi di contributi. Invece, il personale delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine e di Soccorso che ha già raggiunto la massima anzianità contributiva prevista (aliquota massima di pensione pari all’80% della retribuzione pensionabile), può accedere alla pensione di anzianità all’età di 53 anni e tre mesi.

Pensioni Militari Aeronautica: requisiti pensione di vecchiaia e pensione di anzianità dei lavoratori del comparto sicurezza

Dopo questa breve panoramica sull’età pensionabile, vediamo di approfondire maggiormente l’argomento pensioni militari Aeronautica, con il supporto della tabella che trovate sotto, cercando di capire quali sono i requisiti richiesti per andare in pensione.

Un fattore valido sia per il personale in divisa sia per quello civile sul calcolo dell’età pensionabile, è che questo deve essere adeguato alle aspettative di vita di ogni individuo e dipende dal differimento tra requisiti anagrafici e requisiti contributivi. Per quanto riguarda il requisito anagrafico richiesto ai militari per andare in pensione, questo varia in base alla qualifica e al grado che viene ricoperto, mentre il requisito contributivo è previsto in generale per tutti i lavoratori, ed è di 20 anni. Secondo quanto si legge sul sito dell’INPS, l’età minima per le pensioni militari di vecchiaia è di 60 anni e 7 mesi (partendo dal personale di Truppa delle Forze Armate e fino al Generale di Brigata). L’età pensionabile aumenta con l’aumentare del grado e della qualifica ricoperto. Nella tabella sottostante potete trovare un prospetto che meglio chiarirà quanto detto sopra.

Per quanto riguarda, invece, le pensioni militari Aeronautica di anzianità, i requisiti da rispettare sono differenti e riguardano maggiormente il dato contributivo. Per ottenere la pensione militare di anzianità, infatti, è necessario:

  • il versamento di 40 anni e 7 mesi di contributi, indipendentemente dall’età anagrafica
  • il versamento di almeno 35 anni di contributi e compimento di almeno 57 anni e 7 mesi di età

C’è da aggiungere, inoltre, che i lavoratori del comparto sicurezza, difesa e soccorso che hanno raggiunto la soglia minima dei contributi, indipendentemente dall’età anagrafica, possono scontare una finestra mobile di 15 mesi e non di 12.

Per gli interessati che vogliono approfondire questo argomento, consigliamo di far riferimento allo sportello INPS più vicino, la cui finalità è proprio quella di chiarire e valutare al meglio ogni differente situazione.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.