Come Diventare Maresciallo dell’Aeronautica Militare

come diventare maresciallo aeronautica

In questa breve guida vi spieghiamo come diventare Maresciallo dell’Aeronautica: pochi, ma utili consigli per fare carriera nell’Aeronautica Militare Italiana.

In questo articolo trovate tutte le informazioni su come diventare Maresciallo dell’Aeronautica, un sogno condiviso da un gran numero di giovani che, dopo il diploma, decidono di voler intraprendere la carriera militare. Per questo motivo vi proponiamo questa semplice guida che spiega come entrare nell’Aeronautica Militare con il grado di Maresciallo. Prima di addentrarci nello specifico nelle prove concorsuali, vediamo di fare una breve panoramica su struttura, compiti e funzioni dell’Aeronautica Militare Italiana.

Abbiamo realizzato questo video in cui troverete una panoramica generale che vi aiuterà a capire come diventare Maresciallo dell’Aeronautica Militare. Per approfondire l’argomento, dopo aver guardato il video, vi consigliamo di leggere attentamente l’articolo che segue.

Per sapere come diventare Maresciallo dell’Aeronautica bisogna conoscere la struttura organizzativa dell’Aeronautica Militare Italiana


La strada che porta ad indossare la divisa dell’Aeronautica con il grado di Maresciallo passa o dal Concorso Pubblico o dal Concorso Interno (riservato al personale con il ruolo di Sergente e a quello con il ruolo di Volontario in Servizio Permanente). Per coloro che conoscono poco le dinamiche militari, ed in particolare quelle relative all’Aeronautica Militare, ci è sembrato doveroso fare una breve introduzione sulla struttura organizzativa di questa Forza Armata.

L’Aeronautica Militare è una delle quattro componenti delle Forze Armate ed ha come obiettivo quello di difesa dello spazio aereo nazionale. Essa ha il compito di provvedere alla ricerca e al soccorso aereo di persone in difficoltà, di contribuire alle operazioni di assistenza e di aiuto alle popolazioni in occasioni di calamità naturali, di elaborare e rendere note le informazioni relative alla situazione meteorologica. L’Aeronautica Militare dipende dal Ministero della Difesa attraverso lo Stato Maggiore dell’Aeronautica, che a sua volte dipende dallo Stato Maggiore della Difesa, ed è costituita da un’Arma e da tre Corpi.

L’Arma Aeronautica è articolata in:

  • Ruolo Naviganti (AArn), piloti e navigatori, suddiviso in Ruolo Normale (AArnn) per gli Ufficiali provenienti dai corsi regolari dell’Accademia Aeronautica, e in Ruolo Speciale (AArns) per quelli provenienti, previo concorso interno, dal complemento al termine della ferma di dodici anni;
  • Ruolo delle Armi (AAra), suddiviso in Ruolo Normale (AAran) per gli Ufficiali dei corsi regolari dell’Accademia Aeronautica e per i laureati vincitori di specifico concorso, e Ruolo Speciale (AAras) per quelli provenienti dal complemento e dal ruolo dei Marescialli, previo concorso interno.

Il Corpo del Genio Aeronautico è articolato in:

  • Ruolo Normale (GArn), che comprende gli Ufficiali laureate in ingegneria, chimica, architettura, matematica, fisica o laurea equipollente;
  • Ruolo Speciale (GArs), composto dagli Ufficiali tecnici, in possesso di diploma di scuola secondaria superiore in varie discipline tecniche.

Il Corpo di Commissariato Aeronautico è articolato in:

  • Ruolo Normale (CCrn), composto da Ufficiali laureate in discipline economiche, giuridiche o statistiche;
  • Ruolo Speciale (CCrs), che comprende gli Ufficiali in possesso di diploma di scuola media superiore a indirizzo commerciale o linguistico.

Il Corpo Sanitario Aeronautico è articolato in:

  • Ruolo Normale (CSArn), per il personale in servizio permanente effettivo, formato da Ufficiali laureate in medicina e chirurgia e in possesso della prescritta abilitazione per l’esercito della professione;
  • Ruolo Speciale (CSArs) che è costituito da Ufficiali laureati in medicina e chirurgia e in possesso della prescritta abilitazione per l’esercizio della professione.

Il personale dell’Aeronatica Milirare, e più in generale quello delle Forze Armate, è stato suddiviso in quattro grandi categorie:

  • gli Ufficiali, che svolgono funzioni di responsabilità
  • i Sottufficiali, che comprendono i ruoli di Sergenti e Marescialli, che svolgono funzioni ausiliarie rispetto agli Ufficiali, quali il comando dei reparti di minore livello oppure compiti amministrativi o tecnici
  • i Graduati, categoria che comprende i Volontari in Servizio Permanente
  • i Militari di truppa, di cui fanno parte i Volontari in Ferma Prefissata

Per quanto riguarda i Sottufficiali dell’Aeronautica, questi comprendono sia il personale del ruolo Sergenti, sia il personale del ruolo Marescialli.

Il personale del Ruolo Sergenti è suddiviso in:

  • Sergente
  • Sergente Maggiore
  • Sergente Capo

Il personale del Ruolo Marescialli è suddiviso in:

  • Maresciallo di 3° Classe
  • Maresciallo di 2° Classe
  • Maresciallo di 1° Classe
  • 1° Maresciallo
  • 1° Maresciallo con qualifica di Luogotenente

Come diventare Maresciallo dell’Aeronautica: modalità di selezione e requisiti necessari


Come detto in precedenza, chi desidera vestire la divisa dell’Aeronautica con il grado di Maresciallo ha davanti a sé due strade, rappresentate da due differenti concorsi di selezione: uno aperto a tutti i cittadini italiani (in possesso almeno di un diploma) e uno aperto al personale dell’Aeronautica Militare. I requisiti per partecipare al Concorso Marescialli dell’Aeronautica variano al variare del Concorso a cui si può o vuole partecipare (pubblico o interno) ed a seconda dello status dei candidati. Per conoscere nel dettaglio quali requisiti bisogna possedere per accedere al Concorso e diventare Allievo Maresciallo dell’Aeronautica, clicca qui.

Il numero dei posti disponibili per ogni singolo concorso (pubblico o interno), saranno decisi di volta in volta all’interno dei singoli bandi di concorso in relazione ai posti vacanti nell’organico del ruolo Marescialli dell’Aeronautica. All’interno degli stessi bandi saranno individuate le modalità di svolgimento dei concorsi ed i titoli ammessi a valutazione.

Per quanti vogliano presentare la domanda di partecipazione, è possibile farlo online sul sito www.difesa.it entro 30 giorni dalla pubblicazione del relativo bando.

Come diventare Maresciallo dell’Aeronautica: quali sono le prove da superare


Le prove concorsuali del bando pubblico e del bando interno per diventare Allievo Maresciallo dell’Aeronautica Militare presentano alcune differenze. Vediamole nello specifico.

PROVE CONCORSO ALLIEVI MARESCIALLI AERONAUTICA (PUBBLICO)

Prova scritta di accertamento delle qualità culturali e intellettive che consiste nella somministrazione di un questionario composto complessivamente da 100 quesiti a risposta multipla di cultura generale, così ripartite: n. 15 italiano, n.15 inglese, n.15 matematica (aritmetica, algebra e geometria), n.10 fisica, n.10 educazione civica, n.10 storia, n.5 geografia e n.20 logico deduttivi. I candidati che nella prova conseguono un punteggio inferiore a 36/60 sono dichiarati inidonei e, quindi, esclusi dal concorso.

Accertamento idoneità psico fisica che si tiene presso l’Istituto di Medicina Aerospaziale dell’Aeronautica Militare “Aldo di Loreto” a Roma. I concorrenti, al fine di verificare il possesso dell’idoneità psicofisica all’espletamento del corso e al servizio permanente quale Maresciallo dell’Aeronautica Militare, vengono sottoposti a una visita medica generica, a visite specialistiche e ad esami di laboratorio.

Prova scritta di selezione per il reclutamento nelle professioni sanitarie. La prova, della durata di 60 (sessanta) minuti, consiste nella somministrazione di 48 (quarantotto) quesiti a risposta multipla e predeterminata (ciascuno con 4 possibilità di risposta alternativa di cui una sola esatta), volti ad accertare il grado di conoscenza delle materie citate. I quesiti saranno così ripartiti: biologia 22 quesiti; chimica 13 quesiti; fisica 13 quesiti. I candidati acquisiranno 1 punto per ogni risposta esatta; meno 0,25 punti per ogni risposta sbagliata; 0 punti per ogni risposta omessa o multipla.

Tirocinio che comprende:
Accertamento attitudinale che si svolge presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare di Viterbo ed ha una durata presunta di 10 giorni calendariali. I concorrenti vengono sottoposti ad accertamenti comprendenti test intellettivi e di personalità, prove sportive, prove collettive e colloqui individuali, orientate alla valutazione delle qualità formali e caratteristiche psicologiche del concorrente. Le valutazioni effettuate nel corso dell’attività attitudinale confluiscono in due aree:

  • area di valutazione dell’efficienza fisica che prevede delle prove sportive: corsa piana metri 1000 (esito sfavorevole per gli uomini se il tempo è maggiore di 4’20”0; per le donne maggiore di 5’00”0), nuoto 25 metri (esito sfavorevole per gli uomini se il tempo è maggiore di 30”0; per le donne maggiore di 30”0), trazioni alla sbarra (esito sfavorevole per gli uomini se il numero è minore o uguale ad 1; per le donne minore di 1), corsa piana metri 100, addominali. L’esito sfavorevole riportato nelle prime tre prove comporta l’esclusione del candidato dal concorso.
  • area di valutazione psicoattitudinale che prevede delle prove psicoattitudinali come intervista di gruppo, conferenza di tre minuti, uno o più colloqui individuali, uno o più test di personalità.

Valutazione dei titoli di merito che i concorrenti devono possedere entro la data termine di scadenza del bando di concorso.

PROVE CONCORSO ALLIEVI MARESCIALLI AERONAUTICA (INTERNO)

  • prova scritta per l’accertamento delle qualità culturali/professionali consistente nella somministrazione di un questionario contenente 100 quesiti a risposta multipla, di cui 50 volti ad accertare il grado di conoscenza della lingua italiana, anche sul piano ortogrammaticale e sintattico, di argomenti di educazione civica, di storia, di logica matematica (aritmetica, algebra e geometria), di inglese, di anatomia, di chimica, di scienze naturali e della normativa di interesse della Forza Armata. La prova serve anche ad accertare le capacità analitico-deduttive, percettivo-spaziale e analitico-verbali. La prova scritta, che ha luogo presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare di Viterbo, ha un punteggio massimo di 60 punti e si intende superata se il candidato raggiunge la valutazione minima di 36 punti.
  • Accertamento attitudinale. Tale accertamento, della durata presumibile di nove giorni, viene svolto presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare di Viterbo e serve a valutare le qualità necessarie all’arruolamento quale Allievo Maresciallo. La prova prevede la somministrazione di test intellettivi e di personalità, prove sportive, prove collettive e colloqui individuali. Per quanto riguarda le prove sportive, queste consistono in: corsa piana metri 1.000 (per gli uomini: tempo maggiore di 4’ e 20”0 – inidoneo; tempo compreso tra 4’ e 10”1 e 4’ e 20”0 – 0,5 punti; tempo compreso tra 4’ e 00”1 e 4’ e 10”0 – 1 punto; tempo compreso tra 3’ e 40”1 e 4’ e 00”0 – 1,5 punti; tempo compreso tra 3’ e 30”1 e 3’ e 40”0 – 2 punti; tempo minore di 3’ e 30”1 – 2,5 punti. Per le donne: tempo maggiore di 5’ e 00”0 – inidoneo; tempo compreso tra 4’ e 40”1 e 5’ e 00”0 – 0,5 punti; tempo compreso tra 4’ e 20”1 e 4’ e 40”0 – 1 punto; tempo compreso tra 4’ e 10”1 e 4’ e 20”0 – 1,5 punti; tempo compreso tra 4’ e 00”1 e 4’ e 10”0 – 2 punti; tempo inferiore a 4’ e 00”1 – 2,5 punti). Nuoto metri 25 (per gli uomini: tempo superiore a 30”0 – inidoneo; tempo compreso tra 21”1 e 30”0 – 0,5 punti; tempo compreso tra 17”6 e 21”0 – 1 punto; tempo compreso tra 15”6 e 17”5 – 1,5 punti; tempo compreso tra 13”6 e 15”5 – 2 punti; tempo minore a 13”6 – 2,5 punti. Per le donne: tempo maggiore di 35”0 – inidoneo; tempo compreso tra 28”1 e 35”0 – 0,5 punti; tempo compreso tra 24”1 e 28”0 – 1 punto; tempo compreso tra 20”6 e 24”0 – 1,5 punti; tempo compreso tra 18”6 e 20”5 – 2 punti; tempo inferiore a 18”6 – 2,5 punti). Corsa piana metri 100 (per gli uomini: tempo maggiore di 15”5 – 0 punti; tempo compreso tra 14”1 e 15”5 – 0,5 punti; tempo compreso tra 13”6 e 14” – 1 punto; tempo compreso tra 13”1 e 13”5 – 1,5 punti; tempo compreso tra 12”6 e 13” – 2 punti; tempo inferiore a 12”6 – 2,5 punti. Per le donne: tempo maggiore di 19”0 – 0 punti; tempo compreso tra 18”1 e 19” – 0,5 punti; tempo compreso tra 17”1 e 18”0 – 1 punto; tempo compreso tra 16”1 e 17”0 – 1,5 punti; tempo compreso tra 15”1 e 16” – 2 punti; tempo inferiore a 15”1 – 2,5 punti). Addominali, tempo massimo 2 minuti (per gli uomini: inferiori a 30 – 0 punti; da 30 a 40 – 0,5 punti; da 41 a 55 – 1 punto; da 56 a 70 – 1,5 punti; da 71 a 85 punti – 1,75 punti; maggiori di 85 – 2 punti. Per le donne: inferiori a 20 – 0 punti; da 20 a 30 – 0,5 punti; da 31 a 40 – 1 punto; da 41 a 55 – 1,5 punti; da 56 a 70 – 1,75 punti; maggiore a 70 – 2 punti). Trazioni alla barra, tempo massimo 2 minuti (per gli uomini: nessuna – 0 punti; una – 0,15 punti; due – 0,30 punti; tre – 0,5 punti. Per le donne: nessuna – 0 punti; una – 0,25 punti; due – 0,5 punti). L’esito sfavorevole nella prova di corsa piana di 1.000 metri e nella prova di nuoto comporta l’esclusione dal concorso.
  • Valutazione dei titoli di merito. I titoli ammessi a valutazione sono di volta in volta esplicitati all’interno dei bandi di concorso e devono essere posseduti dai candidati entro la scadenza termine del bando di concorso.

Come diventare Maresciallo dell’Aeronautica: quali sono i corsi di studio e gli sbocchi di carriera dopo aver superato il concorso?


I vincitori del concorso pubblico per Allievi Marescialli dell’Aeronautica dovranno frequentare il corso di Istruzione della durata di tre anni di studi e di addestramenti presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica di Viterbo. L’iter formativo è a carattere universitario e culmina con il conseguimento della Laurea triennale in Infermieristica presso l’Università La Sapienza (per gli Allievi Marescialli della categoria Sanità), in Scienze Organizzative e Gestionali presso l’Università La Tuscia di Viterbo per gli Allievi Marescialli appartenenti alle restanti categorie. Terminato il ciclo di studi, gli Allievi vengono inviati direttamente ai Reparti d’Impiego.

Per quanto riguarda l’avanzamento di carriera nel ruolo dei Marescialli, il personale del ruolo Maresciallo 3° Classe, grazie all’avanzamento per anzianità, dopo 2 anni di permanenza nel ruolo, su richiesta possono diventare Maresciallo 2° Classe che, a loro volta, sempre per anzianità, con 7 anni di permanenza nel grado, possono far domanda per diventare Maresciallo 1° Classe. Per quanto riguarda, invece, l’avanzamento a 1° Maresciallo, questo è possibile per i Marescialli di 1°Classe o per scelta per esami (con 4 anni di permanenza nel grado), o per scelta (con 8 anni di permanenza nel grado). Dopo 7 anni di permanenza nel grado, i 1° Marescialli possono concorrere per l’attribuzione della qualifica di Luogotenente. Il Ruolo Speciale degli Ufficiali, invece, viene alimentato esclusivamente dal Ruolo dei Marescialli tramite concorso per titoli ed esami.

I vincitori del concorso interno per Allievi Marescialli dell’Aeronautica saranno ammessi al corso di formazione e specializzazione presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare e dovranno contrarre la ferma iniziale di due anni. Il personale ammesso alla frequenza del corso sarà cancellato dal ruolo di appartenenza e assumerà la qualità di Allievo Maresciallo perdendo il grado posseduto. Gli Allievi in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado saranno iscritti al corso di studi per la frequenza del previsto corso di laurea presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo o ai corsi di laurea della Professioni sanitarie presso l’Università degli studi La Sapienza di Roma. Al termine del corso, gli Allievi proseguiranno l’iter scolastico per un ulteriore anno al fine di completare il corso di studi universitari. All’inizio del terzo anno di corso, gli Allievi iscritti alle predette facoltà universitarie dovranno sottoscrivere la dichiarazione con la quale si vincolano ad un’ulteriore ferma di cinque anni decorrente dal termine di quella iniziale di due anni. La durata del corso per gli Allievi Marescialli che, provenieni dal ruolo Sergenti, non sono in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, non sarà comunque inferiore a sei mesi e sarà definita a cura dello Stato Maggiore dell’Aeronautica. In relazione alle specifiche esigenze organiche e di impiego dell’Aeronautica Militare, agli Allievi sarà assegnata, al termine del primo periodo di formazione, una delle categorie/specialità previste per il ruolo Marescialli. Gli Allievi che supereranno il corso di formazione e specializzazione saranno immessi nel ruolo dei Marescialli dell’Aeronautica Militare.

Per ricevere maggiori info su come diventare Maresciallo dell’Aeronautica, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Corso di Preparazione Concorso Allievi Marescialli Aeronautica

Corso di Preparazione Concorso Allievi Marescialli Aeronautica

Scopri il programma completo del Corso di Preparazione Concorso Allievi Marescialli Aeronautica (in Aula) della scuola di preparazione Nissolino Corsi

Libro Concorso Allievi Marescialli Aeronautica

Libro Concorso Allievi Marescialli Aeronautica

Il Libro Concorso Allievi Marescialli Carabinieri è indirizzato ai partecipanti al Concorso Pubblico ed Interno per diventare Allievo Maresciallo dei Carabinieri

Corsi di Preparazione Online Concorsi Aeronautica

Corsi di Preparazione Online Concorsi Aeronautica

Scopri tutti i Corsi di Preparazione Online della Nissolino Corsi per superare i concorsi nell'Arma dei Carabinieri